1. Home
  2. /
  3. Prodotti
  4. /
  5. Entropie
  6. /
  7. Il confine liquido

Autore: A cura di ,

Il confine liquido

18.00

Product ID: 6198Collana: 42Codice ISBN: 978-88-497-0895-0
Categoria: saggistica
Numero di pagine: 232

Descrizione

Questo è il primo studio organico sulle relazioni letterarie e culturali fra Italia e Albania, a partire dal XV secolo fino ai giorni nostri. In un momento in cui si stanno consolidando le relazioni interculturali fra i due paesi, grazie anche alla presenza degli autori albanesi in Italia, Il confine liquido fornisce una lettura approfondita della storia congiunta fra Italia e Albania da una prospettiva postcoloniale, e un’analisi contemporanea delle scritture nate da tali relazioni, che fanno oggi da ponte fra le due sponde dell’Adriatico.

EMMA BOND ha conseguito il dottorato di ricerca all'Università di Oxford nel 2009. È stata Senior Retained Lecturer al Pembroke College, Oxford, e Postdoctoral Research Fellow all'Università di Warwick. Da gennaio 2013 è Lecturer in Italian and Comparative Literature all'Università di St. Andrews. Ha pubblicato diversi saggi sulla letteratura della migrazione italiana e ha curato il volume Destination Italy: Representing Migration in Contemporary Media and Narrative (Peter Lang, Oxford 2013).


Daniele Comberiati è professore associato di italianistica presso l’Université Paul-Valéry di Montpellier. Ha pubblicato la raccolta di interviste La quarta sponda. Scrittrici in viaggio dall’Africa coloniale all’Italia di oggi (Roma 2010), i saggi Scrivere nella lingua dell’altro. La letteratura degli immigrati in Italia (1989-2007) (Bruxelles 2010) e Tra prosa e poesia. Modernità di Sandro Penna (Roma 2010), autore per il quale ha curato la traduzione in francese di Peccato di gola (De la gourmandise, Paris 2009). Nel 2012 ha pubblicato Di eredi non vedo traccia. Storie di tani, mericani e tripolini, raccolta di racconti che affrontano momenti legati all’emigrazione italiana. Nel 2013 ha pubblicato il saggio “Affrica”. Il mito coloniale italiano attraverso i libri di viaggio di esploratori missionari dall’unità alla sconfitta di Adua (1861-1896) e la curatela, insieme a Emma Bond, della miscellanea Il confine liquido. Scambi letterari e interculturali fra Italia e Albania. Di settembre 2014 è il libro La caduta dei gravi. Roma, gli anni Novanta, la fuga.   VINCITORE DEL PREMIO LETTERARIO DE BLASIO "NERO SU BIANCO" 2016 COME MIGLIORE OPERA SCRITTA DA UN ITALIANO ALL'ESTERO MENZIONE D'ONORE AL PREMIO INTERNAZIONALE CITTÀ DI CATTOLICA 2016 VINCITORE DEL PREMIO LETTERATURA 2016 DELL'ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI NAPOLI, SEZIONE ROMANZO EDITO


Recensioni

Dello stesso autore

Products InautoreBond, Emma,