1. Home
  2. /
  3. Prodotti
  4. /
  5. Passage
  6. /
  7. Il conquistatore

Il conquistatore

14.00

Product ID: 7108Collana: 121Codice ISBN: 978-88-3629-116-8
Categoria: letteratura straniera/Portogallo/romanzo
Numero di pagine: 124
Data di pubblicazione: 24 Giugno 2021

Descrizione

Un misterioso intreccio di congiunzioni astrali, burrascosi fenomeni climatici e particolari somiglianze
fisiche fa sì che un neonato, rinvenuto su una spiaggia presso Sintra, sia identificato come la
reincarnazione di re Sebastiano, che regnò in Portogallo fino al 1578, quando morì in battaglia. Il
piccolo è ribattezzato con lo stesso nome, in ricordo di quel sovrano che, orfano di padre e
abbandonato dalla madre, crebbe malaticcio, introverso, alquanto sessuofobico e decisamente ostinato,
tanto da lanciarsi in una tardiva crociata antimusulmana, finendo poi per morire nel deserto magrebino.
Ma la giovane “reincarnazione” di re Sebastiano sembra voler investire la stessa ostinazione in ben altre
battaglie e conquiste, tutte di natura amorosa.
Narrata con uno stile trasversale che rimescola registri e generi, Il conquistatore è la storia di un don
Giovanni più libertario che libertino: ogni capitolo una donna, ogni donna mille avventure a catena.
L’approdo porterà il protagonista nell’incerto purgatorio di un eremo dove – scrivendo le sue memorie

– attende l’avvicinarsi di una data minacciosa: quella della morte del suo illustre omonimo.

Almeida Faria, nato nel 1943 nel Sud del Portogallo, a Montemor-o-Novo, si è imposto sin da
giovanissimo come uno degli autori di punta della letteratura portoghese degli anni Sessanta e Settanta.
Un posto centrale nella sua opera è occupato dalla Tetralogia Lusitana (pubblicata fra il 1965 e il 1983),
preceduta dallo sperimentale Rumore bianco (1962) e seguita da traduzioni e testi per il teatro. Fra le
opere dell’autore, per Besa è uscita la raccolta di racconti Le passeggiate del sognatore solitario.

Almeida Faria, nato nel 1943 nel Sud del Portogallo, a Montemor-o-Novo, si è imposto sin da giovanissimo come uno degli autori di punta della letteratura portoghese degli anni Sessanta e Settanta. Un posto centrale nella sua opera è occupato dalla Tetralogia Lusitana (pubblicata fra il 1965 e il 1983), preceduta dallo sperimentale Rumore bianco (1962) e seguita da traduzioni e testi per il teatro. Fra le opere dell’autore, per Controluce è uscita la raccolta di racconti Le passeggiate del sognatore solitario.


Recensioni

Dello stesso autore

Products InautoreFaria, Almeida,