Faria, Almeida

Almeida Faria, nato nel 1943 nel Sud del Portogallo, a Montemor-o-Novo, si è imposto sin da giovanissimo come uno degli autori di punta della letteratura portoghese degli anni Sessanta e Settanta. Un posto centrale nella sua opera è occupato dalla Tetralogia Lusitana (pubblicata fra il 1965 e il 1983), preceduta dallo sperimentale Rumore bianco (1962) e seguita da traduzioni e testi per il teatro. Fra le opere dell’autore, per Controluce è uscita la raccolta di racconti Le passeggiate del sognatore solitario.

Visualizzazione di 3 risultati